CBD.it

CBD contro la cinetosi

Indholdsfortegnelse

La cinetosi è la rovina del viaggio. In studi recenti è stato dimostrato che il CBD per la cinetosi migliora i sintomi della cinetosi. Come funziona e come il CBD può essere utilizzato per supportare i sintomi della cinetosi.

La cinetosi è molto fastidiosa. Può rendere il viaggio eccezionalmente difficile e scomodo per le persone colpite.

Si dice che circa il 7-28% della popolazione soffra di cinetosi durante il viaggio.

I sintomi caratteristici della cinetosi includono vertigini, produzione eccessiva di saliva, mancanza di respiro, affaticamento, sudorazione fredda e nausea o vomito.

Il CBD può offrire potenti benefici anti-nausea ai sintomi della cinetosi, agendo direttamente sulla regione del cervello responsabile della nausea.

Qui esaminiamo le cause della cinetosi, i modi in cui il CBD può aiutare e come iniziare a usarlo da soli.

Riepilogo: uso del CBD per la cinetosi

Il CBD è un potente composto medicinale estratto dalla pianta di cannabis. Deve gran parte dei suoi benefici medicinali alla sua capacità di potenziare il sistema endocannabinoide, che è intimamente coinvolto in processi tra cui nausea e vomito.

Gli studi sugli animali mostrano un legame diretto tra il sistema endocannabinoide e la regione del cervello responsabile della regolazione della nausea e del vomito.

Le compagnie farmaceutiche hanno prodotto composti che bloccano i recettori degli endocannabinoidi (CB1) nel cervello. Recentemente hanno testato un farmaco come potenziale farmaco dimagrante. Sebbene aiutasse i pazienti a perdere peso, li rendeva anche eccessivamente nauseati.

Questo studio fornisce la prova che il sistema endocannabinoide è coinvolto nella regolazione del centro di nausea/vomito nel cervello.

Si ritiene che il sistema endocannabinoide colleghi la relazione fisica ed emotiva tra l’intestino e il cervello, portando i ricercatori a credere che il CBD possa fornire sollievo dalla nausea causata dallo stress e dalle infezioni intestinali.

Il CBD ottimizza il sistema endocannabinoide proteggendo i livelli di anandamide, uno dei principali endocannabinoidi coinvolti nella regolazione del centro della nausea nel cervello.

Suggerimenti per superare la cinetosi nel miglior modo possibile

  • Scegli solo prodotti CBD di alta qualità: i contaminanti possono peggiorare la nausea
  • Scegli gli estratti a spettro completo rispetto agli isolati di CBD: gli altri cannabinoidi nella formula forniscono benefici per la cinetosi.
  • Prendi la tua dose di CBD prima che la cinetosi inizi a trasformarsi in cancro

Cosa causa la cinetosi

La causa più comune di cinetosi è un problema con gli organi all’interno delle nostre orecchie che ci aiutano a mantenere il nostro equilibrio.

Abbiamo un insieme specializzato di organi in ogni orecchio che usano la gravità per dirci quale direzione è su e giù. Quando ci troviamo in situazioni che causano cambiamenti frequenti, come essere su una barca, un’auto, un treno o un aereo in movimento, questi organi possono iniziare a inviare messaggi caotici al cervello.

Questi organi inviano segnali al cervello che qualcosa non va bene, causandoci una nausea, a volte abbastanza forte da farci vomitare.

Non siamo ancora sicuri del motivo per cui questo accade più frequentemente in alcune persone rispetto ad altre, ma ci sono alcuni fattori di rischio noti.

Fattori di rischio per la cinetosi:

  • Vertigini (una condizione che colpisce gli organi dell’equilibrio dell’orecchio)
  • Fattori genetici [4]
  • Iperattivazione del sistema nervoso simpatico [6]
  • Storia di infezione dell’orecchio interno
  • Lesioni traumatiche alla testa e alle orecchie

Uno dei vantaggi più rilevanti del CBD – per quanto riguarda la cinetosi – è la sua capacità di inibire il sistema nervoso simpatico (SNS). Questo è il lato del sistema nervoso responsabile della regolazione della risposta allo stress.

Quando sperimentiamo lo stress, il SNS si assume la responsabilità di prepararci contro un potenziale pericolo combattendolo o aiutandoci a scappare. Questo processo è spesso indicato come la risposta “combatti o fuggi”.

Il SNS provoca diversi cambiamenti coinvolti nel combattimento o nella fuga:

  • La frequenza cardiaca aumenta
  • Le vie aeree si dilatano per consentire un maggiore flusso d’aria
  • I livelli di zucchero nel sangue aumentano
  • La funzione immunitaria e digestiva viene interrotta per risparmiare energia
  • La pressione sanguigna aumenta
  • L’attività cerebrale aumenta

In alcune persone, il SNS viene attivato troppo presto o con troppa intensità per la situazione. In altre parole, reagisce in modo eccessivo alla situazione attuale.

Sembra che quando i recettori dell’equilibrio iniziano a inviare uno strano feedback al cervello (come le sensazioni provate durante il volo o su una barca), il cervello reagisca in modo eccessivo sparando il SNS su tutti i cilindri.

Alcune persone provano ansia mentre altre avvertiranno cinetosi – alcune sono abbastanza sfortunate da provare entrambi i sintomi contemporaneamente.

Esistono trattamenti per la cinetosi?

Ci sono farmaci preventivi che riducono la gravità della cinetosi durante il viaggio. Questi farmaci spesso causano altri effetti collaterali indesiderati, alcuni dei quali sono peggiori dei sintomi originali della cinetosi.

Un altro svantaggio della cinetosi è che il farmaco deve essere assunto regolarmente per ottenere i migliori risultati.

I farmaci comuni per la cinetosi includono:

  • Meclizina HCL
  • Prometazina HCL
  • Phenergan
  • Antiverso
  • Drammatico
  • Scopolamina

Guida all’uso del CBD contro la cinetosi

Il CBD è un’opzione eccellente per prevenire o gestire la cinetosi perché agisce contemporaneamente su diverse cause del disturbo.

In primo luogo, inibisce un enzima noto come idrolasi ammidica degli acidi grassi (FAAH), che è responsabile della scomposizione dei nostri endocannabinoidi. Bloccando questo enzima, possiamo aumentare i livelli di anandamide nel cervello.

L’anandamide attiva i recettori endocannabinoidi nel centro della nausea del cervello per alleviare i sintomi della cinetosi.

Il CBD ha l’ulteriore vantaggio di impedire al SNS di raggiungere il picco. Questo ha il vantaggio combinato di alleviare la nausea e l’ansia, che sono strettamente collegate e spesso colpiscono allo stesso tempo.

Hvor meget CBD bør jeg tage?

Il primo passo nel trattamento della cinetosi con il CBD è determinare il dosaggio iniziale. Questo varia da una persona all’altra, quindi è importante fare alcuni tentativi ed errori prima di bloccare una dose giornaliera specifica.

La maggior parte delle ricerche che coinvolgono il CBD per la cinetosi utilizza l’integratore in dosi elevate. Se abbiamo bisogno di dosi elevate per far funzionare il composto è ancora in discussione.

Molte persone trovano sollievo a dosi di media intensità (vedi tabella sotto), anche se potrebbe essere necessario provare dosi diverse fino a trovare quella che funziona per te.

Ti consigliamo di iniziare con la dose più piccola a seconda del tuo peso e di aumentare gradualmente fino a trovare il sollievo di cui hai bisogno. La dose media sembra funzionare bene nel ridurre la cinetosi in molte persone.

Per ottenere i migliori risultati, prendi il CBD prima che inizi la cinetosi: può essere difficile da prevedere, ma se manifesti spesso sintomi su una barca o in aereo, puoi provare a prendere la dose di CBD un’ora prima del tuo viaggio programmato.

Forza consigliata per la cinetosi: Forza media

Dosi giornaliere di CBD per peso e forza (in mg)

Weight (lbs)Low StrengthMedium StrengthHigh Strength
100 lbs10 mg30 mg60 mg
125 lbs13 mg38 mg75 mg
150 lbs15 mg45 mg90 mg
175 lbs17 mg52 mg105 mg
200 lbs20 mg60 mg120 mg
225 lbs22 mg67 mg135 mg
250 lbs25 mg75 mg150 mg

Combinando il CBD con altri integratori anti-nausea

Il CBD per la cinetosi aiuta regolando le regioni del cervello responsabili del suo controllo.

Ci sono altri integratori che puoi anche usare per fermare la cinetosi; composizione di questi integratori alimentari può fornire un maggiore livello di effetti.

Altre erbe con benefici anti-nausea:

  • Zenzero (Zingiber officinalis)
  • Melissa (Melissa officinalis)
  • Camomilla (Matricaria recutita)
  • Menta piperita (Mentha piperita)

Conclusione: l’uso del CBD contro la cinetosi

Il CBD è un’opzione eccellente per il trattamento e la prevenzione della cinetosi. Sebbene funzioni meglio se assunto prima dell’inizio della cinetosi, è comunque utile per alleviare i sintomi quando iniziano.

Ti consigliamo di trovare un olio di CBD di alta qualità con almeno una forza media (500 mg di CBD per flacone da 10 ml o superiore) e assumere una dose di forza media.

Per ottenere i massimi benefici, mescola il tuo CBD con altri integratori antiemetici o anti-nausea come zenzero o chokecherry.

Del:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Den Bedste CBD Olie

Køb 2, Betal For 1

Relaterede Artikler

CBD contro la cinetosi

La cinetosi è la rovina del viaggio. In studi recenti è stato dimostrato che il CBD per la cinetosi migliora i sintomi della cinetosi. Come

CBD contro la nausea

La cannabis contiene una serie di composti chiamati cannabinoidi. Uno di questi composti si chiama cannabidiolo (CBD). Una nuova ricerca suggerisce che il CBD può

CBD contro l’acne

Da migliaia di anni le persone utilizzano trattamenti naturali per promuovere una pelle bella e sana. Un’opzione che sta crescendo in popolarità è il cannabidiolo